Dal 1987 l’azienda coltiva vitigni autoctoni ed internazionali, avendo avviato con l’Insituto di Enologia di Conegliano Veneto una sperimentzione sulle seguenti varietà: autoctone come il Greco ed il Primitivo, ed altre alloctone come Syrah, Merlot e Cabernet Sauvignon, oltre a Montepulciano e Pinot Bianco.
Da questa sperimentazione molte varietà sono entrate a far parte del Disciplinare di produzione Basilicata IGT.
I 20 ettari vitati, sia a spalliera che a tendone, sorgono sulle colline assolate del golfo di Taranto, comprese tra il massiccio del Pollino, il mare ed i tre fiumi che attraversano la nostra provincia.
Il clima è mediterraneo con maturazione dell uve lenta e regolare; la forte luminosità è caratteristica peculiare del nostro territorio.
Con la realizzazione della nuova cantina, nell’anno 2007, la nostra azienda si candida a rappresentare in maniera attenta ed innovativa un tassello della nuova viticoltura materana.

 

“Nessuno nasce senza difetti, il migliore è colui che ne ha di meno… Ed è giusto che chi chiede indulgenza per i propri difetti, le conceda a sua volta anche agli altri.”

(Orazio, Le Satire – I Libro, III Satira)

 

torna indietro